Accedi Registrati Non ricordi la password? ?  
Una Mano per i Bambini
2017
19

Mancozeb ed etichette che crescono

Estensione di impiego per Penncozeb DG di Upl Italia. Si aggiungono agrumi, noce e barbabietola da zucchero e da foraggio

gazzetta-ufficiale-italiana-leggi-by-fusolino-fotolia-750.jpg

Estensione di impiego per Penncozeb DG di Upl Italia

Fonte immagine: Fusolino - Fotolia

Contava già su impieghi di peso, ovvero su colture pomacee e drupacee, come pure su vite, da vino e da tavola, su olivo, su alcune solanacee, cucurbitacee, liliacee, brassicacee e fagiolo. È Penncozeb DG di Upl Italia, formulato granulare contenente mancozeb in ragione del 75%.

Nel 2017, grazie all'autorizzazione ministeriale ottenuta in data 5 dicembre 2016, potrà essere utilizzato anche su agrumi, noce e barbabietola da zucchero e da foraggio.

Su arancio, limone, lime, mandarino, satsuma e clementino Penncozeb DG controlla patogeni quali Colletotrichum gloeosporioides, agente eziologico dell'Antracnosi, e Alternaria, contro i quali va applicato a dosi di 320 g/hl per un numero massimo di un trattamento all'anno.

Su noce aiuterà invece a contrastare Gnomonia leptostyla, agente dell'Antracnosi del noce. La dose per ettaro è di 210 g/hl per un numero di quattro applicazioni all'anno.

Infine, su barbabietola da zucchero e da foraggio contribuirà a contenere le infezioni di Cercospora beticola, una patologia che sta purtroppo mostrando crescenti casi di resistenza verso altre famiglie di fungicidi. La dose di impiego è pari a 2,1 kg/ha per un massimo di tre applicazioni all'anno.

Quanto a intervalli di sicurezza Penncozeb DG mostra 45 giorni su noce, 14 su agrumi e 28 su barbabietola.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.