Giornate Fitopatologiche 2006

Riccione (RN) - 27-29 marzo 2006

"Attività  antioidica di Nimrod® su cucurbitacee, fragola e carciofo"

Capitolo “Funghi, batteri, fitoplasmi, virus.” - volume secondo - pag. 347-352

Autori: R. Castagna, G. Molinaro

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Nel presente lavoro si riportano i risultati di alcune prove di efficacia di Nimrod® (formulato a base di 250 g/l di bupirimate) nel contenimento dell'oidio di cucurbitacee (melone, cetriolo, zucchno), carciofo e fragola. La sperimentazione, eseguita in campo o in coltura protetta ed in aree rappresentative per le colture in oggetto, ha previsto l'impiego di strategie preventive a diversi dosaggi di Nimrod®, compresi tra 50 e 150 ml/hl, distribuiti a intervalli di 7-10 giorni. Il confronto con gli usuali antioidici adottati in orticoltura ha dimostrato come Nimrod®, impiegato alla dose di 100 ml/hl, raggiunga livelli di efficacia simili o superiori rispetto agli standard utilizzati. Parole chiave: bupirimate, oidio, cucurbitacee, carciofo, fragola

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.