Fusariosi delle spighe Fusarium roseum - Fusarium nivale

Classificazione: Funghi > Fusariosi

 Diverse specie di Fusarium sono responsabili di diverse patologie comprendenti marciumi dei fusti, dei germinelli, dell'apparato radicale e del culmo.

Biologia

 Infezioni a carttere epidemico compaiono a seguito di prolungate coperture nevose. Le infezioni primarie prendono avvio dal micelio presente sulle cariossidi o dalle clamidospore e dal micelio che si ritrovano sui residui vegetali infetti. La persistenza nel terreno dei miceti, in particolare delle clamidospore, è molto lunga, grazie alla capacità di queste ultime di vivere saprofitariamente e di essere ospiti di varie essenze spontanee. La virulenza e la diffusione di queste crittogame è legata a vari fattori ambientali, agronomici e colturali; le maggiori infezioni avvengono nei terreni poco fertili, in quelli eccessivamente concimati con azoto e negli impianti molto fitti.

Danni causati

 I primi sintomi dell'infezione possono manifestarsi già dalla fase di emergenza della coltura. Con inoculo sul seme la germinabilità dello stesso è compromessa ed i germicelli imbruniscono e disseccano velocemente. Gli esiti degli attacchi si riscontrano più frequentemente a fine inverno, quando compaiono piante morte o sofferenti, marciumi delle radici e della parte basale del fusto, imbrunimenti delle guaine e delle foglie. La base del culmo e i primi internodi si palesano striature allungate e tacche brunastre, a volte piuttosto profonde. Altro elemento caratterizzante dell'infezione consiste nello sviluppo, alla base del culmo, di un micelio fioccoso, bianco-rosato. Questo micelio è abbondante con clima umido, scompare invece nei periodi secchi e ventosi.

Interventi agronomici

 Adottare lunghe rotazioni colturali. Interrare i residui infetti; evitare semine eccessivamente fitte ed eccessive concimazioni azotate. E' raccomandata la concia del seme.

Cerca una soluzione per Fusariosi delle spighe


Ultimi prodotti utilizzabili per Fusariosi delle spighe

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Relazioni delle Giornate Fitopatologiche su Fusariosi delle spighe

VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI BENZOVINDIFLUPYR (SOLATENOL) PER IL CONTROLLO DELLE MALATTIE FUNGINE SU FRUMENTO IN PIEMONTE

2018 - Difesa dalle malattie - volume secondo

Le malattie fungine del frumento possono causare forti riduzioni produttive e deprimere la qualità del prodotto, per cui risulta spesso utile approntare un valido programma di difesa. L'obiettivo dello studio è stato quello di ...

BENZOVINDIFLUPYR: CARATTERISTICHE DELLA NUOVA SOSTANZA ATTIVA E ATTIVITA' NEL CONTROLLO DELLE MALATTIE FUNGINE DI FRUMENTO E ORZO

2016 - Difesa dalle malattie - volume secondo

Il benzovindiflupyr (Elatus Plus) è una nuova molecola sviluppata da Syngenta e destinata in Europa al controllo delle malattie fungine dei cereali mediante applicazioni fogliari. Agisce inibendo l’enzima succinato deidrogenasi (SDHI - ...

CONTROLLO DELLE TOSSINE T2-HT2 SU FRUMENTO MEDIANTE IMPIEGO DI FUNGICIDI

2016 - Difesa dalle malattie - volume secondo

L’entrata in vigore della Raccomandazione 2013/165/UE che definisce i tenori ammessi delle tossine T2 e HT2 nei cereali riguarda il frumento tenero e duro per la sensibilità di queste colture verso i funghi tossigeni Fusarium ...

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.