2019
25

Cereali al sicuro da funghi, insetti e malerbe

Adama propone una ampia gamma di soluzioni per i cereali, come Timeline® Trio, La linea Seguris®, Mirador® Xtra e Mavrik® 20 EW

adama-protezione-cereali-2019.jpg

La gamma di Adama per i cerealicoltori

Malerbe, ma non solo. Anche patogeni fungini e insetti complicano la vita dei cerealicoltori. Al fine di fronteggiare queste avversità, Adama ha strutturato una gamma di soluzioni nei tre diversi segmenti fitoiatrici.

Fra i diserbi di post-emergenza ad ampio spettro spicca la novità Timeline® Trio, a base di clodinafop propargyl, florasulam e pinoxaden, rspettivamente in ragione di 30 g/L per la prima sostanza attiva e 7,5 g/L per le rimanenti due.

Alla Linea Seguris® e a Mirador® Xtra sono invece affidate le colture per quanto riguarda la difesa dai patogeni fungini. Seguris® Era e Seguris® Xtra contengono infatti isopyrazam e protioconazolo, il primo, e una miscela a tre vie il secondo, il quale avanza la presenza di azoxystrobin, ciproconazolo e isopyrazam. La loro applicazione consente di proteggere i cereali dalle più comuni avversità fungine delle foglie e della spiga.

Da parte sua Mirador® Xtra presenta anch'esso una miscela, ma a due vie, basata su azoxystrobin e ciproconazolo. 

Infine gli insetti, con sugli scudi Mavrik® 20 EW, a base di tau-fluvalinate, efficace contro afidi, ditteri, cimici e cicaline.

Scarica la linea cereali di Adama

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.