2020
11

Peronospora: prima le foglie, poi i grappoli

L'efficacia dei prodotti della linea Pergado® e Ridomil® di Syngenta viene integrata da Ampexio®, specialista nella protezione del grappolo

syngenta-vite-fioritura-ridomil-gold.jpg

Massima protezione, sia per le foglie, sia per i grappoli

Un’annata anomala quella viticola 2020, per lo meno sul fronte della difesa antiperonosporica. Una primavera sostanzialmente tiepida e asciutta ha infatti rinviato le primissime infezioni di Plasmopara viticola, la quale ha quindi dovuto attendere mesi in cui di solito tende a diminuire la propria virulenza grazie a temperature elevate e scarsità di piogge.

Nel 2020, infatti, si è dovuto insolitamente attendere giugno per rilevare abbassamenti di temperatura e piogge ad alto potenziale infettante. Il rischio è quindi che il patogeno possa esplodere in un periodo altamente pericoloso non solo per il fogliame, bensì e soprattutto per i grappoli.

Syngenta è però in grado di offrire un portfolio prodotti fra loro ampiamente complementari per modo d’azione, per comportamento nelle piante e per target d’elezione quanto a fogliame e grappoli. Buona norma contro la peronospora è però alternare al meglio i prodotti, posizionando per esempio nella fase a cavallo della fioritura fungicidi sistemici come quelli della Linea Ridomil® Gold, contenenti metalaxyl-m miscelato con prodotti di copertura multisito come mancozeb, folpet o rame, adatti cioè a coprire ogni tipo di disciplinare tecnico.

A disposizione dei viticoltori non vi è solo Ridomil®, però, grazie alla possibilità di alternare trattamenti con le soluzioni offerte dalla Linea Pergado®, ovvero Pergado® SC, Pergado® F e Pergado® R. Tutte soluzioni adottabili in alternanza o in sequenza in funzione delle specifiche esigenze locali.
 

Lo specialista dei grappoli

Acini sani e perfetti sono il desiderio ultimo di ogni produttore di vini di qualità. Lo specialista in tal senso porta il nome di Ampexio®. Formulato secondo la tecnologia Pepite®, contiene mandipropamide e zoxamide, due sostanze attive atte a controllare efficacemente il patogeno sia sul fogliame, sia sui grappoli, qualificandosi anche come strumento efficace anche in logiche anti resistenza. Mandipropamide appartiene infatti al gruppo 40-H5 del Frac, mentre zoxamide si colloca nel gruppo 22-B3, agendo sul patogeno su meccanismi biochimici molto diversi fra loro.

Sulla vite manidpropamide agisce sia per contatto, sia per diffusione translaminare, mentre zoxamide si fissa tenacemente alle cere vegetali, offrendo quindi anche un'eccellente resistenza al dilavamento. Efficace e flessibile, Ampexio® assicura il massimo del risultato quando posizionato proprio fra le imminenti fasi di ingrossamento acini e pre-chiusura grappolo.

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.