Stampa

Trifluralin

Diserbante

Sinonimi: Trifluraline

Erbicida selettivo che agisce nei confronti dei semi germinanti impedendone l'emissione delle plantule o uccidendo le stesse appena nate. Essendo molto volatile deve essere interrato ad una profondità di 5-10 centimetri subito dopo l'applicazione. Esercita una azione non molto efficace sull'apparato radicale e praticamente nulla sull'apparato aereo. L'interramento consente al prodotto di essere attivo anche in assenza di piogge e permette di effettuare lavorazioni superficiali senza ridurne l'efficacia nei confronti delle malerbe. L'interramento deve avvenire entro 30 minuti se il trattamento viene eseguito in estate ed entro 3-4 ore in periodi freddi o piovosi. Persiste nel terreno per 3-6 mesi. riduci

Erbicida selettivo che agisce nei confronti dei semi germinanti impedendone l'emissione delle plantule o uccidendo le stesse appena nate. Essendo molto volatile deve essere interrato ad una profondità di 5-10 centimetri subito dopo l'applicazione. ... mostra tutto

Ammessa in agricoltura biologica?
Qual è la situazione europea e nazionale?

Registrati gratis per scoprirli

Potrai vedere anche l'immagine della molecola.

La sostanza è autorizzata su 0 impieghi.
Scopri subito colture e LMR.

Attiva Fitogest

Potrai vedere anche modalità d'azione, classificazione e storico normativa.

Sei già registrato?

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account

  Facebook   Google

oppure fai una ricerca avanzata incrociando altri criteri

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.