Giornate Fitopatologiche 1975

Attività  fungicida e tossicità  di formulazioni a base di rame

Capitolo “Anticrittogamici ” - volume unico - pag. 573-580

Autori: S. Foschi, G. Svampa

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

La ricerca ha avuto lo scopo di approfondire la conoscenza di vecchie e nuove formulazioni di rame confrontandole con benomyl e brestan. In particolare è stata controllata la tossicità  su due speciedi pesci (Tinca tinca e Carassius carassius) e, su Cercospora beticola, la prontezza e la persistenza d'azione, la resistenza al dilavamento e la capacità  di ridistribuzione.
La poltiglia bordolese ha dimostrato una persistenza analoga a quella del brestan ed una prontezza non differenziabile da quella di quest'ultimo preparato e del benomyl.
I prodotti rameici, in genere, si sono dimostrati meno resistenti al dilavamento ma pi๠facilmente ridistribuibili dei due fungicidi organici.
Le formulazioni cupriche sono, comunque, risultate molto meno tossiche del brestan sui pesci.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.