Giornate Fitopatologiche 1975

Nuove prospettive con Dimilin (PH 60-40) in Fitoiatria

Capitolo “Insetticidi” - volume unico - pag. 357-359

Autori: G. Fabiani , A. Linser

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Gli autori riferiscono sui risultati e le nuove prospettive che si aprono in fitoiatria con il DIFLUBENZURON (DIMILIN). Si tratta di un insetticida che, grazie al suo meccanismo d'azione, abbina ad undiscreto spettro d'azione una buona selettività  nei confronti degli iperparassiti predatori.
Diverse prove in pieno campo hanno messo in evidenza l'efficacia e l'ottima persistenza del prodotto contro Lithocolletis, Cemiostoma, Capua reticulana e Cacoecia podana. Molto promettenti sono inoltre i primi saggi eseguiti contro Carpocapsa, Psylla, larve di mosche e zanzare. Un settore nel quale si è particolarmente evidenziata l'alta specificità  del DIMILIN, la buona persistenza e la selettività  nei confronti degli iperparassiti è quello forestale.
Questo prodotto, caratterizzato da un meccanismo d'azione completamente nuovo, si inserisce idealmente nei nuovi orientamenti di lotta antiparassitaria.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.