Giornate Fitopatologiche 1978

Catania - Acireale 8-10 marzo 1978

Confronto tra prodotti commerciali e sperimentali nella lotta contro il ragnetto rosso dei fruttiferi (Panonychus ulmi Koch).

Capitolo “Insetticidi Acaricidi” - volume primo - pag. 547-554

Autori: F. Laffi, A. Pollini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

In una prova di lotta contro il ragnetto rosso dei fruttiferi (Panonychus ulmi Koch)sono stati posti a confronto i seguenti prodotti caricidi: amitraz, propargil+fenson, propargil+tetradifon, protoatotetradifon, fenpropanate, UC 44858, DPX 3792+tetradifon, neostanox, R 28627, AC 85258 e cyhexatin.
I principi attivi pi๠efficaci e che hanno protetto validamente le piante per tutta la durata della prova sono stati il neostanox, il cyhexatin, il fenpropanate, l' R 28627 e, seppure in misura leggermente inferiore, l'UC 44858. Minore persistenza hanno dimostrato, nei confronti dei prodotti precedenti, l'amitraz, il propargil+tetradifon e il propargil+fenson che a 25 giorni dal trattamento non sono stati pi๠in grado di impedire l'insorgere di una nuova forte infestazione. Le parcelle trattate con protoato+tetradifon, con AC 85258 e con DPX 3792+tetradifon, infine, a 11 giorni dal trattamento si presentavano già  pericolosamente reinfestate.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.