Giornate Fitopatologiche 1990

Pisa 23-27 aprile 1990

Difesa Integrata contro Atherigona Soccata Rondani (diptera muscidae) : Aspetti epidemiologici e resistenza genetica

Capitolo “Lotta contro i fitofagi” - volume primo - pag. 341-352

Autori: A. Belocchi , L. D'Ottavi, G. Mariani, P. Nobili, P. Pari, A. Piacentini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Si riassume un quinquennio di indagini su aspetti epidemiologici e si riferisce alla valutazione di gemnoplasma di sorgo che presenta resistenza genetica. Vengono presentati altresଠi primi risultatidi un programma di miglioramento genetico.
Una difesa integrata che preveda misure agronomiche ( in primo luogo l'isolamento delle colture a semina ritardata) e l'impiego di sorghi dotati di resistenza, risulta soddisfacente pur non intervenendo con alcun trattamento chimico.
Lepidotteri hanno talora causato consistenti infestazioni alle colture di soia in Italia; le specie pi๠dannose sono risultate il ninfalide Cythia cardui (L.), il tortrice Choristoneura lafaurtana (rag.) e il piralide Udea ferrugalis (Hb.) La lotta contro questi fitofagi, attuata con l'impiego di insetticidi chimici, può comportare effetti negativi sull'artropodofauna utle (predatori, parassitoidi e pronubi).
Negli anni 1988-89 sono state condotte in Friuli alcune prove preliminari per valutare l'efficacia di un prodotto a base di Bacillus thuringiesis Berl. (Bactuide P, 16000 U.I:/mg) nei confronti di C. cardui; si sono valutati inoltre gli effetti collaterali su altri artropodi. il Bactuide è risultato efficace in entrambe le dosi impiegate; in prove di campo le dosi di 0.5 e di 1.0 kg/ha hanno provocato rispettivamente una mortalità  larvale del 70% e dell'88% mentre in prove di laboratorio la mortalità  è risultata rispettivamente del 75% e del 78%. I limiti sull'artropodofauna "non bersaglio" hanno confermato la selettività  del prodotto.

Note

G.Mariani, Direttore della sezione, A.Belocchi L.Ottavi e P.Nobili, tecnici laureati a t.d; A. piacentini, borsista

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.