Giornate Fitopatologiche 1992

Copanello (CZ) 21-24 aprile

due diverse metodologie d'impiego dell'acaro predatore Phyoseiulus Persimilis Athias Henriot per il contenimento di Tetranychus Urticae Koch su colture protette di fragola nel Lazio.

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume primo - pag. 257-264

Autori: M. Calvitti, A. Correnti, F. Lopouzone

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

In questo lavoro vengono comparate due diverse metodologie d'impiego dell'acaro predatore P. persimilis, sperimentate su due lotti di coltura protetta appartenenti ad una azienda laziale produttrice d fragole.
I risultati ottenuti evidenziano che, in aree agricole fortemente soggette agli attacchi di T. urticae, l'introduzione di P. persimilis sulla coltura può essere effettuata con dosi minime (1-2 acari per m2 ogni 15 giorni) ancor prima che focolai di T. urticae vengano rilevati.
Tale metodologia è risultata tecnicamente efficace garantendo un sufficiente contenimento biologico del fitofago con un quantitativo globale di acari predatori inferiore a quello impiegato laddove i lanci sono iniziati solamente a partire dalla prima rilevazione dell'acaro fitofago sulla coltura.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.