Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Aclonifen, nuova possibilità  d'impiego in post-emergenza su girasole, per il contenimento delle infestanti dicotiledoni. Risultati di un biennio di sperimentazione.

Capitolo “Malerbe ” - volume primo - pag. 301-308

Autori: G. Ballasso, G. Magli, G. Marocchi , U. Paganini, G. Rapparini, G. Tracchi

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Gli autori presentano i risultati di un biennio di sperimentazione eseguita allo scopo di verificare la possibilità  di impiego di aclonifen in post-emergenza precoce del girasole. Il prodotto, impiegto allo stadio di 2-4 foglie del girasole e fino alla dose di 900 g/ha p.a., ha mostrato una selettività  iniziale sufficiente con un recupero completo dei sintomi entro un mese dal trattamento. Per quanto concerne l'efficacia, aclonifen, a 900 g/ha p.a., ha mostrato una attività  buona su Amaranthus retroflexus, Chenopodium album, Sinapis arvensis, sufficiente su Abutilon theophrasti, Polygonum persicaria. Fallopia convolvulus, Stellaria media e Portulaca oleracea.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.