Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Verifica della sensibilità  di nuove varietà  di frumenti teneri agli erbicidi di post-emergenza

Capitolo “Malerbe ” - volume primo - pag. 341-348

Autori: D. Bartolini, G. Rapparini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Si riferisce su un biennio di sperimentazione volta a verifieare la sensibilità  varietale delle nuove e più diffuse varietà  di frumento tenero Centauro, Ariano, Santemo, Mieti, Mol, Reno, Setta, Maital, Pandas, Spada e Golia a uniche applicazioni di post-emergenza primaverile con i graminicidi-avenicidi tralcossidim + attivante, clodinafop + cloquintocet, fenoxaprop-p-etile + fenclorazolo-etile, fenoxaprop-p-etile + fenclorazolo-etile + diclofop-metile impiegati in miscela con i più importanti e diffusi erbicidi ad azione dicotiledonicida (tribenuron-metile, triasulfuron, fluroxipir + clopiralid + MCPA, bromoxinil + ioxinil + MCPP, bromoxinil + MCPA). I risultati ottenuti nelle prove evidenziano che tutte le combinazioni di trattamento saggiate sono state sufficientemente tollerate dalle varietà  di frumento tenero e che i temporanei sintomi di fitotossicità  che talvolta si sono manifestati non hanno influito negativamente sulle rese produttive finali di granella.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.