Giornate Fitopatologiche 2002

Baselga di Pinè (TN) 7-11 aprile 2002

Misura della potenziale contaminazione di acque superficiali in seguito a trattamenti fitosanitari.

Capitolo “Prodotti fitosanitari negli alimenti e nell'ambiente” - volume primo - pag. 121-124

Autori: M. Balderacchi, E. Capri, D. Forti

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Per deriva s'intende la percentuale di fitofarmaco, in miscela o singolo, che è trasportato all'esterno dell'area di trattamento durante l'applicazione a causa del movimento dell'aria rappresentando n rischio per l'inquinamento dei corpi idrici superficiali. La Direttiva Europea 91/414 relativa all'autorizzazione dei fitofarmaci e al loro controllo d'uso richiede stime delle concentrazioni di fitofarmaci nelle acque superficiali causato da diversi fattori inclusi la deriva. In Italia esistono poche misure di deriva in campo. L'obiettivo di questo lavoro è stato misurare la deriva di trattamenti fitoiatrici in due vigneti e confrontarne i risultati con quelli simulati da un modello matematico. Per entrambe le prove sono stati ottenuti degli ottimi accordi.
Parole chiave: deriva, acque superficiali, modello Galzemeier, chlorpyrifos.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.