Cancro delle Drupacee Fusicoccum amygdali

Classificazione: Batteri > Cancri, necrosi e carie del legno

Deutoeromicete sferossidale di cui non si conosce la forma sessuata che, endemicamente, può colpire gravemente i pescheti in diversi areali italiani. L'agente patogeno può attecchire, oltre che su pesco, anche su mandorlo.

Biologia

La crittogama trascorre i periodi sfavorevoli (freddi invernali e caldi secchi estivi) entro i tessuti corticali contaminati, allo stato di micelio e di fruttificazioni picnidiche.

Al presentarsi di condizioni ambientali favorevoli (temperature miti e umidità elevata) avviene la differenziazione delle fruttificazioni conidiche, che diffonderanno la patologia.

L'insorgere della malattia avviene in particolare in autunno, sfruttando i punti di distacco dei peduncoli fogliari, e in primavera grazie alle microlesioni associabili all'ingrossamento delle gemme ed allo sviluppo dei nuovi germogli. La diffusione della malattia è aggravata dai forti venti autunnali che causano una defoliazione anticipata, comportando la comparsa delle lesioni da distacco fogliare, non prontamente cicatrizzati dai processi riparativi delle piante.

Lo sviluppo del processo infettivo è fortemente condizionato dalla presenza, sulla superficie suscettibile, di un velo d'acqua (pioggia, rugiada, nebbia) per il tempo necessario alla germinazione del fungo.

Danni causati

I sintomi si manifestano, a fine inverno, con tacche ellittiche di colore bruno-nocciola, lievemente depresse, solitamente centrate su una gemma. Presso tali imbrunimenti gemmali i tessuti corticoali necrotizzano, fessurano e si ricoprono successivamente di un'essudato gommoso.

I tessuti necrosati appaiono cosparsi di minuscoli ammassi nerastri, formati dalle fruttificazioni picnidiche del fungo.

Allorchè la tacca necrotica cinge tutto il rametto, dissecca tutta la parte distale dell'organo. Durante il primo anno di insorgenza della malattia, la pianta riesce a sostituire i rami morti con nuovi ricacci. Con passare del tempo questa capacità risulterà ridotta a causa del deperimento generalizzato.

Sono noti casi di infezione a carico anche delle grosse branche, sotto forma di tumori corticali che raggiungono il legno.

Gli organi colpiti dal fungo diventano delle vie ideali di infezione anche per altri patogeni, come Cytospora spp., che contribuiscono al disseccamento dei rami.

Interventi agronomici

Eseguire solo irrigazioni sottochioma, bilanciate sul reale fabbisogno della coltura. 

Evitare ristagni idrici curando il drenaggio.

Utilizzare cultivar poco suscettibili.

Individuare ed asportare tempestivamente i rami colpiti.

Cerca una soluzione per Cancro delle Drupacee


Ultimi prodotti utilizzabili per Cancro delle Drupacee

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Relazioni delle Giornate Fitopatologiche su Cancro delle Drupacee

VALIDAZIONE DI UN MODELLO PER PHOMOPSIS AMYGDALI AGENTE DI CANCRI RAMEALI DEL PESCO

2020 - Difesa dalle malattie - volume secondo

Negli anni 2016-2018 è stato effettuato uno studio epidemiologico validando un modello previsionale americano per la sporulazione di P. amygdali su pesco. La validazione è stata effettuata confrontando i valori massimi di sporulazione ...

VALUTAZIONE DELL’EFFICACIA DI UN FORMULATO A BASE DI TRICHODERMA SPP VERSO PHOMOPSIS AMYGDALI SU ASTONI DI PESCO

2020 - Difesa dalle malattie - volume secondo

Nel corso del triennio 2017-2019 sono state effettuate prove sperimentali su giovani astoni di pesco delle cv. Andross e Baby Gold 9, allevati in vaso e inoculati naturalmente o artificialmente con conidi di Phomopsis amygdali, agente del fusicocco ...

VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI DUE FORMULATI A BASE DI TRICHODERMA SPP. E RAME NEI CONFRONTI DI PHOMOPSIS AMYGDALI AGENTE DI CANCRI RAMEALI DEL PESCO

2020 - Difesa dalle malattie - volume secondo

Il pesco (Prunus persica) è suscettibile a numerose malattie fungine e tra quelle più recrudescenti e dannose, il cancro rameale causato da Phomopsis amygdali è la più difficile da controllare. Nelle annate agrarie dal ...

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.