Septoria del Pomodoro Septoria lycopersici

Classificazione: Funghi > Septoriosi

Patogeno del pomodoro assai diffuso anche se sporadicamente dannoso. Può colpire anche altre solanacee, anche in questo cagionando danni rilevanti molto raramente.

S. lycopersici è un fungo sferossidale con picnidi subglobosi, dal diametro di 100-150 micron, immersi e dotati di un ostiolo erompente. I conidi sono filiformi, ialini, 3-9settati, delle dimensioni di 2-4 x 60-120 micron.

Biologia

La crittogama si conserva nel periodo invernale nei residui delle piante infette e su altre essenze vegetali spontanee suscettibili.

I conidi vengono diffusi dall'azione combinata delle piogge e delle correnti d'aria, con infezioni che si realizzano per via stomatica.

Può svilupparsi con temperature comprese tra i 15 e i 28°C (optimum a 25°C), agevolato da piogge e umidità molto elevata. L'infezione può comunque svilupparsi in concomitanza a brevi piovaschi o forti rugiade notturne.

Le piante di pomodoro possono risultare suscettibili a qualsiasi stadio di sviluppo.

Danni causati

I danni da S. lycopersici interessano le foglie e più raramente i fusti; si manifesta con macchie grossolanamente circolari, del diametro di 2-4 mm, con margine bruno e porzione centrale di colore cenerino, con minuscole punteggiature nere formate dai corpi fruttiferi (picnidi) del fungo. 

Più raramente le macchie hanno diametro ridotto (nell'ordine di 1-2 mm), uniformemente scure. Ancora più raramente le macchie divengono molto estese, di color tabacco, evidenziando una marcata zonatura concentrica, con picnidi poco evidenti e localizzati al centro.

In tutti i casi le foglie pesantemente colpite disseccano e cadono, lasciando ben presto spoglia l'intera pianta.

Le infezioni di fusti e piccioli interessano unicamente i tessuti superficiali, senza cagionare peraltro particolari effetti (fanno eccezione gli steli delle giovani piante che possono risultare seriamente danneggiati)

Interventi agronomici

Impiegare seme sano. Attuare ampie rotazioni colturali. Evitare i ristagni idrici effettuando irrigazioni razionali (in coltura protetta evitare le irrigazioni a pioggia). Favorire la circolazione dell'aria all'interno delle serre.

Cerca una soluzione per Septoria del Pomodoro


Ultimi prodotti utilizzabili per Septoria del Pomodoro

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.