Altica della Patata Psylliodes affinis

Classificazione: Insetti > Coleotteri crisomelidi

Altica diffusa in tutta l'Europa centrale e settentrionale. In Italia è ritrovabile sporadicamente nelle zone collinari delle regioni settentrionali.

Vive a spese di patata, pomodoro, tabacco e solanacee spontanee come Solanum dulcamara e Solanum nigrum.

Adulto con corpo di forma ovale-allungata, di colore variabile dal bruno-rossastro al giallo e con la parte ventrale bruno-nera. Capo di colore nero, non punteggiato, con una impressione frontale poco marcata a forma di X; antenne 10-articolate. Protorace punteggiato. Zampe con femori posteriori anneriti. Elitre con strie regolari di punti e una stretta banda di colore bruno pece che, lungo la sutura, si allarga verso la parte distale. A maturità raggiunge i 2-2,8 mm di lunghezza.

Uovo di colore giallastro, dalla forma ovale-allungata con corion finemente granuloso, delle dimensioni di 0,6-0,7 mm.

Larva di colore bianco tranne il capo, il protorace, la placca anale e numerose piccole aree placoidee di colore bruno. Zampe molto corte di colore nero. L'ultimo segmento dell'addome presenta il bordo posteriore arrotondato. Dimensioni a maturità: 5,5 mm di lunghezza.

Biologia

P. affinis sverna alla stadio adulto nel terreno; verso la metà di aprile fuoriesce e inizia la sua attività trofica compiendo piccole erosioni ai danni delle foglie.

A fine aprile le femmine depongono le uova nel terreno, ai piedi delle piante ospiti, in maniera isolata o in gruppi di pochi elementi, alla profondità di circa 1-2 cm.

Le larve hanno origine dopo un'incubazione di 6-8 giorni, sviluppandosi a spese delle radici.

Nell'arco di un mese raggiungono la maturità, emergono e creano una piccola cella all'interno della quale compiono la metamorfosi, trascorrendo circa un mese negli stadi di prepupa e pupa.

Gli adulti della nuova generazione fanno la loro comparsa tra fine luglio e fine agosto, nutrendosi similmente alla generazione precedente e rifugiandosi poi nel terreno per superare la stagione fredda.

Danni causati

Gli adulti compiono piccole erosioni fogliari rotondeggianti, di diametro di 2-3 mm, lasciando intatta l'epidermide sul lato opposto, che in seguito disseccherà lacerandosi.

Con attacchi di grave entità queste erosioni finiscono per confluire, lasciando intatte solo le nervature e qualche residuo del lembo.

Le larve di P. affinis compiono la propria attività trofica scavando gallerie subcorticali nell'apparato radicale degli ospiti.

Cerca una soluzione per Altica della Patata


Ultimi prodotti utilizzabili per Altica della Patata

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Relazioni delle Giornate Fitopatologiche su Altica della Patata

Cruiser®: nuovo insetticida a base di Thiamethoxam per la concia delle sementi.

2002 - Fitofagi e fitomizi - volume primo

Cruiser® è un nuovo prodotto per la concia delle sementi a base di thiamethoxam, insetticida neonicotinoide di seconda generazione attivo contro numerose specie di insetti ad apparato boccale pungene succhiante e masticatore. Esso ...

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.