Dorifora Leptinotarsa decemlineata

Classificazione: Insetti > Coleotteri crisomelidi

Crisomelide originario del Nord America, introdotto in Europa accidentalmente nel 1897, insediandosi definitamente a partire dal 1920. In territorio italiano è giunto solo nel 1944.

Vive esclusivamente a spese delle solanacee. Com ospite d'elezione predilige la patata, ma risulta essere particolarmente soggetta agli attacchi anche la melanzana.

Più rare risultano essere le infestazioni a carico del pomodoro.

I danni maggiori sono cagionati dalle larve,voraci nei confronti di foglie, fiori, frutti, fusti e ramificazioni.

Adulto di forma ovale, con colore di fondo giallo ocraceo; pronoto con macchie irregolari di varia forma e dimensione; elitre percorse da 10 bande longitudinali di colore nero. A maturità raggiunge 10-11 mm di lunghezza.

Uovo , delle dimensioni di 1,5-2 mm di lunghezza, di colore giallo-arancio, dotato di corion (involucro esterno dell'uovo) liscio, dalla forma ovoidale-allungata, ovideposto in gruppi di 20-40 elementi.

Larva di colore arancione, con capo e zampe neri; protorace annerito nella parte posteriore; addome con due serie laterali di placche nere; matura raggiunge 11-12 mm di lunghezza.

Biologia

L. decemlineata supera l'inverno come adulto nel terreno, ad una profondità di 25-40 cm.

Lascia il riparo sotterraneo quando la temperatura del suolo raggiunge i 14°C.

Giunto sulla pianta ospite, crea erosioni partendo dal margine fogliare sino a raggiungere, in taluni casi, la nervatura mediana.

Gli accoppiamenti si consumano quando la temperatura media giornaliera si attesta sui 16°C. Successivamente le femmine depongono le uova sulla pagina inferiore delle foglie, con esposizione ad est.

Con ovature di 20-40 elementi, ogni femmina può arrivare a deporre dalle 700 alle 800 uova.

Lo sviluppo embrionale si protrae dai 4 ai 15 giorni, in ragione delle condizioni ambientali.

Dopo 3 mute, raggiunta la maturità, le larve si lasciano cadere al suolo, interrandosi poi ad una profondità di 5-15 cm (in funzione della struttura del suolo), compiendo la metamorfosi all'interno di una cella terrosa.

Gli adulti di prima generazione fanno la loro comparsa in luglio-agosto, dopo circa 1-2 settimane di vita pupale.

Il successivo accoppiamente e conseguente deposizione delle uova dà avvio alla seconda generazione, i cui adulti sono destinati a superare la stagione fredda.

Condizioni ambientali favorevoli consentono all'insetto di compiere anche una terza generazione.

Danni causati

I danni maggiori sono cagionati dalle larve, voraci nei confronti di foglie, fiori, frutti, fusti e ramificazioni. Gli attacchi più gravi portano alla scheletrizzazione delle piante e alla completa distruzione dell'apparato aereo.

Cerca una soluzione per Dorifora


Ultimi prodotti utilizzabili per Dorifora

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Relazioni delle Giornate Fitopatologiche su Dorifora

KANTOR, NUOVO COADIUVANTE NATURALE A BASE DI OLIO DI SOIAPER L’APPLICAZIONE DI INSETTICIDI: RISULTATI DI UN BIENNIODI PROVE SPERIMENTALI

2012 - Difesa da insetti, acari, nematodi, molluschi - volume primo

Si riferisce su un biennio di prove sperimentali condotte in serra e pieno campo al fine di verificare l’influenza di Kantor, un nuovo coadiuvante sviluppato da Xeda Italia a base di olio di soia, in miscela estemporanea con insetticidi. ...

Chlorantraniliprole (Rynaxypyr(R)) un nuovo insetticida. Proprietà  generali e attività  su Spodoptera littoralis

2008 - Fitofagi e fitomizi - volume primo

Chlorantraniliprole (Rynaxypyr?) è un nuovo insetticida DuPont con un nuovo meccanismo d'azione (gruppo 28 nella classificazione IRAC) il cui bersaglio molecolare sono i recettori rianodinici (RyRs) egli insetti. Ha ...

Metaflumizone (Alverde): nuovo insetticida ad ampio spettro per la difesa di patata e colture orticole

2008 - Fitofagi e fitomizi - volume primo

Metaflumizone è un nuovo insetticida appartenente alla famiglia chimica dei semicarbazoni, idoneo per la lotta contro Leptinotarsa decemlineata ed i pi๠comuni lepidotteri delle colture orticole. Ilsuo favorevole profilo ...

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.