2019
1

Revisione Pan: il forum di confronto

L'incontro è a supporto della consultazione pubblica avviata per la revisione del Piano di azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari. Venerdì 4 ottobre 2019 all'Hotel Palatino di Roma

pan-20191004-rete-rurale-nazionale.png

Roma, 4 ottobre 2019

A Roma il prossimo venerdì 4 ottobre si parla di Pan. Dalle 10.00 alle 14.00 all'Hotel Palatino, via Cavour, 213/m, si terrà infatti il Forum di confronto a supporto della consultazione pubblica avviata per la revisione del Piano di azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari.

Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali, la presentazione delle principali novità del testo in consultazione con Bruno Caio Faraglia (Mipaaft, Disr V), Carlo Zaghi (Mattm, Dva - Divisione IV), Gisella Manzocchi (ministero della Salute, Dgisan - Ufficio 7), Alessandro Monteleone (Crea - Centro di politiche e bioeconomia). Seguiranno gli interventi programmati dei principali stakeholder, dibattito e sintesi, prima della chiusura dei lavori.

L'iniziativa promossa dal Crea Politiche e bioeconomia nell'ambito del Programma Rete rurale nazionale 2014-2020.

Dato che il numero partecipanti è limitato a 200 posti a sedere, è necessaria la registrazione. News e form di registrazione disponibili a questo link

Testo del Pan in consultazione fino al 15 ottobre 2019

Segreteria organizzativa: Isabella Brandi, isabella.brandi@crea.gov.it - Maria Giglio, maria.giglio@crea.gov.it

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.