2003
21

SYNGENTA RIBADISCE LA LEADERSHIP DELL’EUROPA

Lo ha fatto attraverso l’intervento di Michael Pragnell, Ceo dell’azienda, durante il primo simposio sull’agricoltura che si è tenuto nei giorni scorsi a Bruxelles, presso il Parlamento europeo
L’importante appuntamento aveva per tema “le sfide poste dall’agricoltura e dalla domanda mondiale di cibo”. Rammarico da parte della massima carica di Syngenta per il fallimento dell’ultimo giro di incontri di Cancun, che ha di fatto impedito la possibilità di fare passi avanti nel commercio globale e nell’accesso ai mercati

Pragnellpic.jpg

Michael Pragnell, Ceo di Syngenta

Al primo simposio che si è tenuto al Parlamento europeo sull’agricoltura, svoltosi il 16 ottobre a Bruxelles durante la Giornata Mondiale sugli Alimenti, Michael Pragnell, Ceo di Syngenta e presidente di CropLife International, ha sottolineato il ruolo centrale degli attori pubblici e privati europei nelle sfide sull’agricoltura, gli alimenti e lo sviluppo.
Pragnell si è soffermato sulle responsabilità europee per le tematiche agricole, nei confronti del resto del mondo, in particolare verso i Paesi in via di sviluppo.
Enfatizzando il concetto che l’agricoltura sia un settore chiave verso il miglioramento internazionale, Pragnell ha affermato che “ci sono molti esempi in cui la volontà di dare priorità all’agricoltura ha favorito lo sviluppo”.
I cambiamenti globali legati alla crescita della popolazione e alla sicurezza alimentare, la scarsità da e i cambiamenti climatici, la povertà e lo sviluppo rurale sono stati affrontati tramite aumenti sostenibili nella produzione agricola.
Pragnell ha in particolare posto l’accento sulla sostenibilità. Syngenta è stata un’attrice attiva negli sforzi orientati all’agricoltura sostenibile, partecipando alla valutazione continua della World Bank sulle scienze e tecnologie agricole e promuovendo collaborazioni pubbliche e privati.
I tre pilastri della sostenibilità, sociale, ambientale ed economica, devono essere integrati con le richieste dei consumatori e quelle sociali, che sono spesso in conflitto. Sia il settore pubblico che quello privato hanno dato un importante contributo verso l’agricoltura sostenibile.
Nell’area chiave della ricerca e sviluppo, l’intensità della R&D nel settore agricolo è superata solo da quella del farmaceutico, con una media che supera il 10% delle vendite.
Questo livello di investimenti può essere sostenuto solo grazie ad un ambiente normativo stabile orientato all’interesse pubblico affinché si possa conquistare la stima dell’opinione pubblica nelle scienze e produzioni agricole.
Riferendosi alle problematiche del commercio, Michael Pragnell si è rammaricato che l’ultimo giro di incontri a Cancun non sia riuscito a segnare passi avanti nel commercio globale e nell’accesso ai mercati, affermando che l’industria “è stata fortemente supportata dai progressi nelle riduzioni tariffarie e che i vantaggi di un’agricoltura moderna dovrebbero essere sfruttati sia dai Paesi sviluppati che da quelli in via di sviluppo”.

Per informazioni: Syngenta – Milano – tel. 02/334441 – fax  02/3088380 – www.syngenta.com

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.