2004
21

L’ITALIA ACCOMPAGNA UN FUNGICIDA NIPPONICO VERSO L’AUTORIZZAZIONE EUROPEA

Registrazione europea
Si tratta del fungicida antibotritico Mepanypirim, che riceve l'autorizzazione a sette anni di distanza dalla domanda di presentazione che fu inoltrata al nostro Paese nel 1997

Dopo quasi sette anni, anche il fungicida antibotritico Mepanypirim, della giapponese Kumiai, riceve l’autorizzazione definitiva ad essere iscritto nella lista europea (Annex 1 della direttiva 91/414) di sostanze attive fitosanitarie.
La domanda è stata presentata all’Italia nel 1997 la quale ha preparato la monografia di valutazione del dossier, che è stata sottoposta alla commissione nel luglio del 2000.
La valutazione della documentazione ha richiesto, per alcuni aspetti controversi, la richiesta di un parere al PPR panel dell’EFSA (“Scientific Panel on Plant health, Plant protection products and their Residues” dell’autorità europea per la sicurezza alimentare), il quale ha chiarito la questione e dato il suo benestare all’autorizzazione europea del prodotto.
Nel rapporto di valutazione, di cui gli Stati membri dovranno tenere conto nella valutazione della documentazione relativa ai formulati, viene dato particolare rilievo alla protezione degli organismi acquatici. Il provvedimento (direttiva 2004/62/CE) è stato pubblicato sulla GUCE L125 del 28 aprile 2004.

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2022)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.