2022
1

EVENTO - 34° Forum di Medicina Vegetale: transizione ecologica e protezione delle piante

Come coniugare sostenibilità ed esigenze fitoiatriche? Se ne parlerà al Nicolaus Hotel di Bari martedì 13 dicembre 2022. AgroNotizie® è media partner dell'evento organizzato da Arptra

forum-medicina-vegetale-2022.png

Fonte immagine: Arptra

Mancano pochi giorni al 34° Forum di Medicina Vegetale, il tradizionale evento di fine anno organizzato dall'Arptra, Associazione Regionale Pugliese dei Tecnici e Ricercatori in Agricoltura, dedicato da sempre alla protezione delle piante e a tutto il mondo delle produzioni agricole e agroalimentari.


Anche quest'anno il Forum si terrà al Nicolaus Hotel di Bari martedì 13 dicembre 2022 dalle ore 9:15 con i saluti istituzionali di Gianluca Chieppa, presidente Arptra, Franco Nigro, direttore Crsfa Basile Caramia, Gianfranco Romanazzi, presidente Aipp, Oronzo Milillo, presidente dell'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Bari.


Tre le sessioni che interesseranno l'intera giornata.

 

Prima sessione

Focus dell'evento sarà la transizione ecologica, che verrà discussa nella prima sessione con un tavolo di confronto dal titolo "Transizione ecologica e protezione delle piante: coniugare sostenibilità ed esigenze fitoiatriche" e gli interventi di Simona Rubbi, Cso Italy, Nicola Mori, Università di Verona, Maria Grazia Mammuccini, presidente FederBio, Riccardo Vannelli, presidente Agrofarma - Federchimica, Pasquale Falzarano, Ministero dell'Agricoltura, della Sovranità Alimentare e delle Foreste. Moderatore, Giannantonio ArmentanoL'Informatore Agrario.


Seconda sessione

Mentre nella seconda sessione spazio alle comunicazioni delle società agrochimiche con la moderazione di Ivano Valmori, Image Line®.


Terza sessione

Per finire, la terza sessione sarà dedicata ai parassiti di recente diffusione nel territorio pugliese, con un approfondimento sulle cicaline che stanno destando non poche preoccupazioni nel Sud Italia, da parte del professor Alberto Alma dell'Università di Torino. Seguiranno gli interventi di Salvatore Infantino, dirigente Servizio Fitosanitario della Regione Puglia e Agostino Santomauro, Servizio Fitosanitario Regione Puglia. Moderatore, Lorenzo Tosi, Terra e Vita.

 

In occasione dell'edizione 2022 del Forum sarà riconosciuto il "Premio Arptra alla carriera"Ivan Ponti, già dirigente del Servizio Fitosanitario della Regione Emilia Romagna e autore di diversi volumi e pubblicazioni dedicati alle patologie vegetali e alla fitoiatria.


L'evento è coorganizzato con l'Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Bari e l'Università di Bari con il patrocinio e la collaborazione di soggetti istituzionali e associazioni come Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia,  Crsfa Basile Caramia, Aipp, Associazione Italiana per la Protezione delle Piante, Giornate Fitopatologiche, Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Puglia, Collegio degli Agrotecnici, Antesia.

 

E infine, la collaborazione dei media partner L'Informatore Agrario, Terra e Vita, AgroNotizie® - Image Line®, FoglieTV, Fruit Comunication - Fruit Journal.


Sono previsti crediti formativi professionali (Cfp) per i professionisti partecipanti.


Le informazioni saranno disponibili anche sulla pagina Facebook dell'Arptra a questo link

 

Scarica il programma del Forum di Medicina Vegetale 2022

 

partner-forum-medicina-vegetale-2022.png

AgroNotizie® è un marchio registrato da Image Line Srl Unipersonale

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2023)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.