Giornate Fitopatologiche 1971

Venezia - Udine, 11-14 Maggio 1971

Indagine sulla persistenza dei fitofarmaci su erba medica

Capitolo “Aspetti indesiderabili e inquinamento da fitofarmaci” - volume unico - pag. 111-120

Autori: P. Flori, G. Giunchi, I. Ponti

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Gli Autori, dopo aver illustrato i pericoli connessi all'impiego dei fitofarmaci sulle colture foraggere, hanno indagato sperimentalmente sulla persistenza dei residui tossici a livello dell'erba medica sia affienata che insilata.
È stato osservato che i preparati antiparassitari persistono notevolmente e, per alcuni di essi, si sono accertati sensibili residui anche dopo circa un anno dalla somministrazione.
Infine, per quanto concerne i due sistemi di conservazione, si è notato che gli insetticidi fosforganici presentano inizialmente residui più elevati nell'insilato mentre, negli ultimi controlli, la situazione si capovolge; i cloroderivati insetticidi risultano sempre presenti in maggiore quantità  nelle tesi affienate.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.