Giornate Fitopatologiche 1973

Esperienze sul diserbo chimico del riso con Oxadiazon

Capitolo “Erbicidi” - volume unico - pag. 511-517

Autori: P. Catizone

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

In una ricerca biennale è stata valutata l'efficacia diserbante e la selettività  dell'Oxadiazon in coltura di riso a confronto con quella del Propanil e del Molinate.
Dall'insieme dei risultatiottenuti si è avuta un'ulteriore conferma della buona selettività  verso la coltura ed efficacia contro il Panicum Crus-Galli L. del Propanil e Molinate. L'azione dell'Oxadiazon, relativamente alle condizioni in cui si è operato, nel complesso non è apparsa significativamente inferiore a quella osservata per gli altri due erbicidi, anche se alcuni aspetti relativi all'impiego di questo nuovo prodotto dovranno essere ancora approfonditi. In particolare saranno da valutare meglio i limiti di selettività  del prodotto verso il riso in funzione dell'epoca di applicazione. Interessante è stata l'azione dell'Oxadiazon sul Cyperus difformis L.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.