Giornate Fitopatologiche 1973

Primi accertamenti sull'impiego di una irroratrice a concentrazione variabile

Capitolo “Organizzazione della difesa” - volume unico - pag. 697-706

Autori: G. Castelli, J. Wevers

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Riconosciuta la necessità  di predisporre un'apparecchiatura in grado di realizzare i trattamenti a colture erbacee con concentrazione variabile di principio attivo, vengono esposte le considerazion che hanno condotto alla realizzazione della irroratrice sperimentale.
Dopo una sommaria descrizione della macchina e del suo funzionamento, si passa ad esporre le modalità  di controllo e taratura seguite per predisporre la macchina ad eseguire le prove di campo.
I risultati di laboratorio ottenuti sono stati più che soddisfacenti e pertanto la macchina può senz'altro essere convenientemente impiegata per valutare le diverse concentrazioni di distribuzione del fitofarmaco alla coltura. Ciò è stato pure confermato da alcuni primi accertamenti di campo.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.