Giornate Fitopatologiche 1984

Sorrento 26-29 marzo 1984

Confronto sull'evoluzione dei residui di Vinclozin, Procymidone, Iprodione e Dichlozolinate su pomodoro da mensa coltivato in serra

Capitolo “Residui e aspetti collaterali dei fitofarmaci ” - volume secondo - pag. 51-60

Autori: F. Cabitza, P. Cabras, M. Meloni , F.M. Pirisi

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

E' stato studiato l'andamento degradativo dei 4 fungicidi dicarbossimidi Vinclozolin, Procymidone, Iprodione e Dichlozolinate su pomodoro da serra durante un ciclo produttivo.
I dati ottenuti dimstrano, quando sia stato effettuato pi๠di un trattamento, l'insorgenza di un "effetto di accumulo" dei residui presenti sulle bacche. Da ciò deriva, in seguito alla raccolta praticata settimanalmente, che è possibile avere sul mercato pomodoro contenente residui tossicologicamente significativi.
Vengono discussi l'aderenza dei temi legali di sicurezza all'andamento reale delle degradazioni che appaiono seguire una cinetica del pseudo-prim'ordine.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.