Giornate Fitopatologiche 1984

Sorrento 26-29 marzo 1984

Prove di lotta contro il "marciume Basale " (Phytophtora Cryptogea) della gerbera,

Capitolo “Lotta contro le crittogame” - volume primo - pag. 495-502

Autori: C. Bianchini, F. D'Aquila, C. Pasini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

In tre prove condotte presso l'Istituto Sperimentale per la Floricoltura di Sanremo, è stata confrontata l'efficacia di alcuni fungicidi contro il "marciume basale" della gerbera, causato da Phytophtora cryptogea Pethyb. e Laff. I risultati pi๠soddisfacenti sono stati ottenuti con l'impiego della miscela Metalaxyl + Folpet (20 + 40) somministrata a cadenza mensile per bagnatura del terreno alle dosi di 0,4 + 0,8 - 1,6 + 3,2 g/m2 di p.a. Anche il Furalaxyl e l'Ofurace, usati a 2 e 5 g/m2 rispettivamente, sono risultati efficaci. Il Captafol ed il Cymoxanil hanno fornito risultati variabili. Meno soddisfacente l'azione di Propamocarb, Phosethyl Al e Fenaminosulf. Del tutto insufficienti sono risultati il Benalaxyl, l'Esaclorofene e l'Etridiazole + Captan.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.