Giornate Fitopatologiche 1990

Pisa 23-27 aprile 1990

Esiti diversi tipi di trattamento antiriscaldo e antimarciume

Capitolo “Lotta contro funghi e batteri” - volume secondo - pag. 39-48

Autori: G. Biondi, S. Brigati

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Sono stati effettuati trattamenti antiriscaldo con DPA e antimarciume con benomyl e TBZ, con aerosol e per via liquida, alle mele. I trattamenti liquidi, per immersione e per aspersione, hanno sortitoottimi risultati antiriscaldo.
Il trattamento antiriscaldo con aerosol è risultato poco efficace e ha provocato ustioni nei frutti stivati in alto nella cella. Dopo 30 giorni dal trattamento, il residuo di DPA, distribuito mediante aerosol, era superiore al massimo consentito dalla nostra legislazione sanitaria (3 ppm), mentre era inferiore a tale limite nel caso del trattamento liquido. A causa della scarsa incidenza dei patogeni, i trattamenti antimarciume non hanno ridotto le infezioni in modo significativo.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.