Giornate Fitopatologiche 1994

Montevisiano Lido (PE) 9-12 maggio 1994

Lotta guidata alla Cercospora beticola sacc: ulteriori acquisizioni sul metodo delle confluenze 40%

Capitolo “Funghi e batteri ” - volume terzo - pag. 219-226

Autori: G. Bettini, F. Cioni, V. Tugnoli

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

E' proseguito lo studio, in ambienti a media e alta pressione cercosporica, sul metodo confluenze (messo a punto dall'Associazione Nazionale Bieticoltori) come indice epidemiologico di pratica realizzzione per la determinazione della soglia del primo o del secondo intervento per la difesa guidata della barbabietola da zucchero.
In entrambi i casi il metodo confluenze 40% si è rivelato importante per la individuazione della fase epidemica della cercosporiosi. Esso inoltre ha consentito di raggiungere valori produttivi significativamente superiori rispetto allo standard di riferimento trattato quando l'applicazione chimica effettuata alla soglia del 40% è stata preceduta da un primo intervento in assenza di malattia o seguita da un secondo intervento a 17 giorni. L'efficacia dei trattamenti non ha subito variazioni significative in funzione dei due diversi ambienti saggiati.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.