Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Attività  fungicida della miscela Cyprodinil + Fludioxonil contro Botrytis Cinerea su vite da vino

Capitolo “Funghi, batteri, virus” - volume secondo - pag. 363-368

Autori: M. Bisiach, P. Cortesi, F. Zerbetto

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Uno studio biennale sull'attività  della miscela (3:2) di cyprodinil e fludioxonil evidenzia la elevatissima attività  fungicida del nuovo prodotto in condizioni epidemiche gravi. Il nuovo prodotto imiegato in due trattamenti a 375 g/ha di principio attivo ottiene risultati uguali o superiori a quelli della dicarbossimide di riferimento. La lunga persistenza del fungicida ne consente l'utilizzazione precoce in post-fioritura e durante l'invaiatura. I meccanismi di azione dei due componenti della miscela prospettano un vantaggioso impiego del nuovo prodotto in programmi di difesa integrata anche in presenza di ceppi di Bofryfis cinerea resistenti agli antibotritici del mercato.

Note

Lavoro svolto in parti uguali dagli Autori

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.