Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

DACUSTOP: attrattivo feromonico per Bactrocera (Dacus) Oleae Gmel. che permette di trattare solo 40 piante per ettaro

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume primo - pag. 141-148

Autori: A. Albertini, G. Angarano, M. Chianella, D. D'Ascenzo

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Viene presentato un attrattivo feromonico impiegabile nella lotta integrata alla mosca delle olive, consentendo di ridurre a 40 per ettaro le piante trattate. Si riferisce delle piove di verific del prodotto, basate sull'impiego del feromone sia in formulazione liquida, in miscela con un insetticida, sia formulato in dispenser da Agganciare alla pianta che verrà  successivamente trattata; i trattamenti sono stati decisi sulla base delle catture registrate in trappole cromotropiche confrontate con le catture di trappole cromotropiche innescate con il feromone del Dacus, integrate dall'osservazione delle drupe a conferma dei dati delle catture. I risultati dimostrano l'efficacia sia del metodo di monitoraggio che del metodo di difesa.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.