Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Efficacia antigermogliante di L-Carvone su patate in conservazione

Capitolo “Residui dei fitofarmaci negli alimenti e nell’ambiente” - volume secondo - pag. 57-64

Autori: L. D'Ambrogio, G. Imbroglini, A. La Torre, A. Leandri, V. Pompi

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

In un biennio di prove è stata valutata la possibilità  di sostituire le sostanze di sintesi usate come antigermoglianti delle patate in conservazione, con una sostanza naturale, 1-carvone, che è ilcomponente principale dell'olio essenziale di varie specie di menta (attualmente ottenuto per ossidazione del d-limonene) ed ha mostrato una notevole efficacia in tal senso. I trattamenti sono stati effettuati, in scala semi industriale e industriale, per mezzo della termonebulizzazione. L'attività  antigermogliante di 1-carvone è risultata dello stesso ordine di grandezza di clorprofam. Dallo studio effettuato è emersa la necessità  di ripetere il trattamento in caso di lunghi periodi di conservazione.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.