Giornate Fitopatologiche 2000

Perugia 16-20 aprile 2000

Difesa antibotritica su "moscato bianco".

Capitolo “Funghi e batteri ” - volume secondo - pag. 231-234

Autori: D. Bevione, S. Lembo, A. Morando, P. Morando

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Nel biennio 1998-99, in un vigneto di "Moscato bianco", sono stati messi a confronto alcuni nuovi antibotritici (pyrimethanil, mepanipyrim, fenexamid, cyprodinil + fludioxonil) con le tradizionali dicrbossimidi, adottando un calendario a due trattamenti (B e Cf). Nel primo anno di prova, nonostante una piovosità  complessivamente pi๠elevata, l'attacco sul testimone è risultato molto lieve, il pi๠basso registrato in queste zone negli ultimi 25 anni, anche se diffuso su un numero elevato di grappoli. In queste condizioni, le dicarbossimidi non sono riuscite a ridurre la malattia in modo significativo, risultato invece raggiunto dai nuovi fungicidi. Nel secondo anno di sperimentazioni, il danno sul testimone è stato estremamente elevato (95% di grappoli colpiti ed una media del 47,7% di acini infetti) mettendo a dura prova i formulati saggiati, che sono riusciti comunque tutti a contenere la malattia in modo significativo, con risultati sostanzialmente migliori per i principi attivi pi๠recenti.
Parole chiave: vite, "Moscato bianco", Botrytis cinerea, dicarbossimidi, nuovi antibotritici.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.