Giornate Fitopatologiche 2014

Chianciano Terme (SI) - 18-21 marzo 2014

ALTERAZIONI FUNGINE RECENTEMENTE OSSERVATE SU COLTURE AROMATICHE E ORTICOLE MINORI IN NORD ITALIA

Capitolo “Difesa da funghi, batteri, fitoplasmi, virus” - volume secondo - pag. 531-536

Autori: C. Bruzzone, E. Dani, A. Minuto, G. Minuto

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Si riassumono alcune osservazioni effettuate su colture aromatiche e orticole allevate per la produzione di vaso tra il 2009 ed il 2013 prevalentemente nella Riviera Ligure di Ponente (Albenga – SV). Le specie vegetali sottoposte ad indagine ed i relativi patogeni osservati sono stati: agretto (Salsola soda)/Rhizoctonia solani, borragine (Borago officinalis)/Entyloma serotinum, camomilla (Matricaria chamomilla)/Rhizoctonia solani, coriandolo (Coriandrum sativum)/Sclerotinia sclerotiorum, rosmarino (Rosmarinus officinalis)/Rhizoctonia solani, salvia (Salvia officinalis)/ Cylindrocarpon destructans, timo (Thymus vulgaris)/Rhizoctonia sp.. Nel lavoro sono discussi aspetti relativi all’epidemiologia delle alterazioni ed alle possibilità di difesa. Parole chiave: colture minori, colture in vaso, patogeni fungini, difesa

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.