Alternaria dell'Aglio Alternaria allii

Classificazione: Funghi > Alternariosi

Il genere Alternaria comprende numerose specie, con attitudini vitali molto varie, dal puro saprofitismo fino ad arrivare a parassitismo pronunciato.

A. alli può attaccare diverse specie del genere Allium, come cipolla e porro, vivendo a spese di foglie, bulbi e scapi.

I suoi conidiofori sono piuttosto corti (30-100 x 4-9 µ), di colore scuro.

I conidi sono usualmente solitari, di colore scuro, aventi in media una decina di setti trasversali e pochi setti longitudinali, che terminano con un lungo rostro apicale; possono raggiungere una lunghezza di circa 140 µ (metà della quale occupata dal rostro) ed una larghezza di circa 20 µ.

Biologia

Il patogeno si perpetua sui residui delle piante rimaste sul terreno e nei tessuti dei bulbi destinati alla produzione di seme.

Danni causati

L’attacco di A. allii sulle foglie si manifesta con la comparsa di tacche chiare, dal centro bruno rossastro, che rapidamente si allargano; dopo qualche tempo esse virano ad una tonalità scura, causa la comparsa delle fruttificazioni conidiche del fungo.

Sui bulbi si forma un marciume di consistenza molle che si diffonde dalla sommità o dalle tuniche più esterne a quelle più interne.

Questa marcescenza può avviarsi prima della raccolta, continuando a diffondersi intensamente sui bulbi in fase di conservazione.

Interventi agronomici

La difesa si fonda principalmente sui consueti accorgimenti profilattici, come rotazioni colturali oculate, selezione dei bulbi da immagazzinare, ecc.) volte e ridurre le fonti di inoculo della crittogama.

Occorre inoltre prestare attenzione alle condizioni di stoccaggio dei bulbi, che vanno conservati ben asciutti e in locali ben areati, evitando temperature eccessivamente alte.

Cerca una soluzione per Alternaria dell'Aglio


Ultimi prodotti utilizzabili per Alternaria dell'Aglio

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.