Cicalina della Vite Empoasca vitis

Classificazione: Insetti > Cicaline

La Cicalina della vite, o Cicalina verde della vite, è un rincote polifago che vive principalmente sulla vite ma anche su molte piante coltivate e spontanee: pomacee, drupacee, fico, rovo, acero, carpino, pioppo, ecc. E' diffusa soprattutto nell’Italia settentrionale.

Gli adulti sono di piccole dimensioni (3 mm) e dal colore verde chiaro con sfumature giallo-dorate. Le forme giovanili sono più chiare, più affusolate e senza le ali, se disturbate corrono con particolare movimento obliquo. La maggior presenza delle infestazioni si trova nelle zone più interne della vegetazione. 

Biologia

Compie tre generazioni all’anno e sverna come adulto su piante sempre verdi (rovi, caprifoglio, conifere, ecc.); in primavera si trasferisce sulle viti dove depone le uova dentro i tessuti delle nervature della pagina inferiore delle foglie. Le neanidi compaiono in maggio mentre gli adulti, di questa prima generazione, in giugno. In luglio-agosto vi è la seconda generazione  seguita poi dalla terza a fine estate, i cui adulti rimangono sulle viti fino ad autunno inoltrato. 

Danni causati

Sulla vite l’insetto si nutre succhiando la linfa dai piccioli, tralci erbacei ma soprattutto dalle nervature fogliari (dove vivono le forme giovanili). La sottrazione di linfa elaborata provoca alterazioni dei lembi fogliari e imbrunimento delle nervature; i margini assumono colorazioni gialle o rossastre, a seconda che il vitigno sia bianco o rosso, per poi disseccare. Col tempo le alterazioni si espandono verso il centro della foglia rimanendo tra gli spazi internervali. Con attacchi gravi l’intera foglia dissecca e cade; le defogliazioni partono dalla base del tralcio e le foglie sovrastanti vanno incontro ad appassimento e disseccamento. Gli attacchi più gravi sono quelli svolti dalla seconda generazione che è presente durante il periodo più caldo dell’estate, quando le viti possono essere affette da stress idrico. Alcuni vitigni risultano essere più sensibili agli attacchi di questo fitofago. 

Cerca una soluzione per Cicalina della Vite


Ultimi prodotti utilizzabili per Cicalina della Vite

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Relazioni delle Giornate Fitopatologiche su Cicalina della Vite

LA CICALINA VERDE DELLA VITE: PROVE DI EFFICACIA CON FLUPYRADIFURONE (SIVANTO®) IN EMILIA-ROMAGNA

2016 - Difesa dalle avversità animali - volume primo

Tra le cicaline della vite, Empoasca vitis è tra le più diffuse e comunemente riscontrate nei vigneti italiani. Essa viene spesso controllata da applicazioni di prodotti fitosanitari mirate ad altri insetti, ma in condizioni ...

Modelli demografici con base fisiologica integrati in sistemi d'informazione geografica per la gestione dei fitofagi su base ecologica in agroecosistemi mediterranei perenni soggetti a cambiamenti cliatici?

2008 - Fitofagi e fitomizi - volume primo

Il bisogno di strumenti analitici capaci di fornire una sintesi dei dati ecologici è sempre pi๠stringente, poichà© oggi per progettare e gestire agroecosistemi sostenibili si deve tener conto dellacrescente ...

Efficacia di thiamethoxam su Empoasca vitis a confronto con lambda-cyhalothrin, abamectina, indoxacarb e chlorpyrifos

2006 - Fitofagi e fitomizi - volume primo

Vengono presentati i dati relativi all'efficacia di thiamethoxam nei confronti della cicalina verde della vite Empoasca vitis. Nei tre anni di prova il formulato a base di thiamethoxam è stato confontato con molecole insetticide di ...

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.