Giornate Fitopatologiche 2016

Chianciano Terme (SI) - 8-11 marzo 2016

LA CICALINA VERDE DELLA VITE: PROVE DI EFFICACIA CON FLUPYRADIFURONE (SIVANTO®) IN EMILIA-ROMAGNA

Capitolo “Difesa dalle avversità animali” - volume primo - pag. 83-88

Autori: M. Melandri, E. Pasqualini, M. Preti, M. Scannavini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Tra le cicaline della vite, Empoasca vitis è tra le più diffuse e comunemente riscontrate nei vigneti italiani. Essa viene spesso controllata da applicazioni di prodotti fitosanitari mirate ad altri insetti, ma in condizioni particolari le popolazioni possono incrementare considerevolmente provocando danni diretti alla vegetazione e talvolta alla produzione, oltre a diffondere virus e fitoplasmi. Scopo di questo studio è stata la valutazione dell’attività insetticida di flupyradifurone (Sivanto®), a confronto con gli standard di riferimento acrinathrin (Rufast E-Flow®) e thiamethoxam (Actara 25 WG®) nei confronti della cicalina verde della vite. Nei tre anni di prove, in presenza di popolazioni modeste di E. vitis, i prodotti esaminati hanno fornito buoni livelli di attività e di persistenza, che in queste condizioni operative è stata di circa due settimane. Parole chiave: Empoasca vitis, efficacia, vite

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2021)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.