Anarsia Anarsia lineatella

Classificazione: Insetti > Lepidotteri

Lepidottero che trova diffusione in tutte le zone temperate europee, nella zona circummediterranea, in Nord Africa, nel Vicino Oriente, in Nord America e in Australia. Può essere ritrovato in tutti gli areali italiani, dove vive a carico delle drupacee (pesco-nettarine-percoche, susino, ciliegio dolce e acido, albicocco).

Gli adulti di A. lineatella, dall'apertura alare di 13-16 mm, presentano ali anteriori grigie con macchie lineari sparse tendenti al marrone; ali posteriori più chiare, dotate di frangia.

Le uova del lepidottero sono di forma ovale, inizialmente di colore bianco e successivamente giallo-arancio. Dimensioni: 0,5 x 0,3 mm.

Le larve si presentano di colore castano, con spazi intersegmentali più chiari, evidenti soprattutto quando la larva deambula. Capo, placca toracica, scudo anale e zampe di colore marrone scuro. L'estremità caudale è dotata di un pettine sopranale con 4 processi dentiformi. A maturità raggiunge i 12-15 mm di lunghezza.

Le crisalidi, di colore marrone-rossastro, munita di cremaster completo di setole ingrossate e uncinate. Compie il suo ciclo evolutivo protetta in un rado bozzoletto biancastro. Può raggiungere i 4-6 mm di lunghezza.


Biologia

A. lineatella sverna come larva di seconda età all'interno di un ibernacolo ricavato all'interno di una gemma a frutto o a livello del fellogeno e del felloderma delle grinze corticali dei rami. Tali mine sono collegate con l'esterno tramite un 'caminetto' di seta e rosura che la larva va gradualmente rinforzando fino al completamente in prossimità dell'inverno. Verso la fine di febbraio le larve ricominciano progressivamente la loro attività trofica, ampliando il loro rifugio e fuoriuscendone intorno alla metà di marzo, in concomitanza alla fioritura o subito dopo. L'alimentazione delle larve si protrae per tutto il mese di aprile a spese di rosette fogliari, fiori e germogli. Le larve mature si incrisalidano nella vegetazione danneggiata e secca, originando poi gli adulti dopo circa 8-15 giorni.

Gli adulti, che vivono per circa un mese, iniziano il loro volo a metà maggio proseguendolo fino alla prima decade di giugno. 

Le femmine fecondate depongono mediamente un centinaio di uova su germogli, foglie e frutti, in gruppi di pochi elementi o isolate. Dopo un'incubazione di 4-8 giorni nascono le larve che completano lo sviluppo in circa 3 settimane, scavando i germogli in accrescimento e infestando i frutti; successivamente si incrisalidano originando le immagini dopo circa 7 giorni.

Il volo degli adulti di seconda generazione si protrae per quasi un mese, collocandosi tra la prima decade di luglio e la metà di agosto.

Le larve di seconda età nascono dopo 4-5 giorni e iniziano subito i frutti; raggiungono la maturazione in 20  o più giorni. Periodi di forte calura vengono superati all'interno di rifugi simili a quelli invernali.

Il terzo volo è compiuto dalla fine di agosto e tutto settembre (e anche oltre); dalle uova deposte sui rami nascono nuove larve che iniziano lo scavo dell'ibernacolo; dopo una prima muta, trascorrono l'inverno.


Danni causati

La galleria centripeta scavata alla base della rosetta fogliare dalle larve di A. lineatella, ne provoca l'avvizzimento. Le larve penetrano anche nei fiori portandoli al disseccamento. A primavera inoltrata le larve creano anche gallerie discendenti nei germogli in fase di accrescimento, provocandone l'avvizzimento. Gallerie localizzate nella polpa attorno al peduncolo vengono scavate anche sui frutti di pesco, susino e albicocco. 

Particolarmente pericolosi si rivelano gli attacchi autunnali, sulle piante in vivaio, in quanto le larve eseguono la loro attività trofica sotto gli innesti 'a occhio', portandoli al disseccamento.

Cerca una soluzione per Anarsia


Ultimi prodotti utilizzabili per Anarsia

indipendentemente dalla coltura

Agrofarmaci

Cerca altri agrofarmaci

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.