2020
12

Adama e pomacee: da punte verdi a caduta foglie

La gamma prodotti di Adama per la difesa delle pomacee appare ampia e utilizzabile dalle primissime alle ultime fasi del ciclo colturale, anche pensando alla stagione successiva

adama-visual-pomacee.jpg

La linea Adama per le colture pomacee

Le pomacee sono le colture che richiedono i programmi di difesa più lunghi e articolati, protraendosi i cicli in campo da marzo a novembre e dovendo fronteggiare una molteplicità di avversità che raramente si incontra nel panorama agricolo.

Da quando le piante iniziano a mostrare le prime “punte verdi” fino alla caduta foglie, infatti, patogeni e parassiti aggrediscono le piante obbligando a concatenare una serie di trattamenti atti non solo a contrastare i patogeni nel corso dell’anno, bensì anche a contenere la pressione dei medesimi nell’anno successivo.

Per tali ragioni Adama ha realizzato una linea alquanto robusta per la difesa delle pomacee, a partire da un fungicida come Nimrod 25® EW, a base di bupirimate, proseguendo con altri anticrittogamici come Merpan® 80 WDG, Merplus®, Banjo® ed Embrelia®.
 
Il primo di questi è a base di captano al quale nel secondo si aggiunge fosfonato di potassio. Banjo® contiene invece fluazinam, mentre Embrelia® è a base di isopyrazam e difenoconazolo.

Per il diradamento dei fruttiferi Adama propone invece Brevis®, contenente metamitron, mentre per la difesa dagli insetti vengono proposti Mavrik® Smart, contenente tau-fluvalinate, e Pirimor® 50, a base di pirimicarb.

Scarica la linea protezione pomacee di Adama
 

In questo articolo

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.