Giornate Fitopatologiche 1973

Il Trifluralin per il diserbo del frumento

Capitolo “Erbicidi” - volume unico - pag. 501-509

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Gli Autori riferiscono sul lavoro di ricerca effettuato nel periodo 1968-1972 in Italia ed all'estero sul diserbo selettivo del frumento con Trifluralin. Tale prodotto, in commercio con il nome di Trelan, 48% LE, si è dimostrato perfettamente selettivo verso la coltura ed efficace contro tutte le infestanti graminacee (eccetto Avena spp) e contro un gran numero di infestanti dicotiledoni.
Può essere impiegato in un lungo arco di tempo, senza soluzione di continuità  da immediatamente dopo la semina del frumento fino all'emergenza delle infestanti graminacee e/o fino a che le infestanti dicotiledoni non hanno raggiunto lo stadio di quattro foglie vere. Le dosi di impiego variano da 1,2 a 2,0 PF/ha. Il prodotto, contrariamente a quanto richiesto su altre colture a semina primaverile ed estiva, non deve essere incorporato.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.