Giornate Fitopatologiche 1973

Risultati sperimentali ottenuti con diverso numero di interventi contro la cercospora della bietola (Cercospora Beticola Sacc.) nel quadriennio 1969-72

Capitolo “Anticrittogamici ” - volume unico - pag. 341-347

Autori: G.C. Bongiovanni

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

In sei prove è stata controllata l'efficacia di programmi con 1-1,5 e 2-2,5 trattamenti senza raggiungere, per il trifenilidrossido di stagno (g 300/ ha/tratt.) e il benomyl (g 100/ha/tratt.) la signficanza statistica fra il diverso numero di interventi. Le stesse differenze, anche se con scarti contenuti nell'ambito del 4-5%, risultano invece significative con l'impiego del tiofanate (g 500/ha/tratt.) e del metiltiofanate (g 210/ha/tratt.).
Tutti i programmi hanno fornito un incremento medio di saccarosio sempre superiore al 20% rispetto ai testimoni non trattati, con punte che toccano un quarto della produzione totale di saccarosio.
I risultati confermano quelli del precedente contributo 1965-68 e indicano l'opportunità  di ritardare il primo intervento al momento in cui l'infezione è già  in atto (II stadio tavole KWS) e poichà© i conferimenti delle bietole si concentrano in una quarantina di giorni di campagna, si può contenere la difesa anticercosporica in programmi dotati di non pi๠di due trattamenti.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.