Giornate Fitopatologiche 1978

Catania - Acireale 8-10 marzo 1978

Azione di alcuni piretroidi sul Dialeurodes citri (Ashm.) (Homoptera - Aleyrodidae)

Capitolo “Insetticidi Acaricidi” - volume primo - pag. 601-608

Autori: G. Liotta, G. Maniglia

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Sono state effettuate prove di lotta contro Dialeurodes citri (Ashm.) su mandarino.
Sono stati messi a confronto dei piretroidi sperimentali e il Diflubenzuron con i fitofarmaci comunemente adopeati.
Nella prova invernale contro le neanidi di quarta età  il Diflubenzuron allo 0,025% ha fatto ottenere risultati analoghi a quelli ottenuti con Olio minerale al 2% (Intorno al 50%) mentre il piretroide ustao (sumicidin 30% EC) ha indotto una bassa mortalità .
Nella prova estiva contro le neanidi di prima e seconda età  i piretroidi (Decis alle dosi di 0,0010, di 0,0015 e di 0,0020% e il Sumicidin allo 0,015%) hanno fatto registrare percentuali di mortalità  elevate (intorno all'80%), mentre relativamente basse sono state quelle dovute al Diflubenzuron.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.