Giornate Fitopatologiche 1994

Montevisiano Lido (PE) 9-12 maggio 1994

La lotta biologica con Opius Concolor Szepl (HYM.: BRACONIADAE) contro Bactrocera olae (GMELIN) (DIPT.: TEPHRITIDAE). La tecnica di lancio del parassitoide

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume secondo - pag. 173-178

Autori: G. Liotta, S. Manzella

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Ai fini della liberazione del Braconide Opius concolor Szà©pl. contro Bactrocera oleae (Gmelin), è stata adottata una tecnica consistente nel collocare in campo, dentro cassette di legno chiuse con u cartoncino forato, i pupari dell'ospite Ceratitis capitata Wied. con il parassitoide prossimo allo sfarfallamento. E' stato notato come la percentuale di sfarfallamento in campo è stata mediamente pari all'88, 50% rispetto al testimone conservato in condizioni di laboratorio. Pertanto, attuando la tecnica descritta, è stato possibile liberare un numero finale di adulti maggiore rispetto a quelli lanciati con il metodo tradizionale (aspirazione degli adulti e loro trasporto in gabbiette con pareti di rete di nailon), che comportava una mortalità  circa del 20-25%.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.