Giornate Fitopatologiche 1994

Montevisiano Lido (PE) 9-12 maggio 1994

Lotta integrata alle malattie fogliari del pomodoro allevato in ambiente protetto

Capitolo “Funghi e batteri ” - volume terzo - pag. 251-256

Autori: C. Aloi, A. Garibaldi, M.L Gullino, A. Minuto

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account

  Facebook   Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Vengono riportati i risultati ottenuti in due prove di lotta contro la muffa grigia (Botrytis cinerea) e peronospora (Phytophthora infestans) del pomodoro in coltura protetta.
L'efficacia di prodtti chimici e biologici utilizzati da soli, in alternanza o in miscela può essere incrementata con l'adozione di pratiche colturali ed agronomiche, come ventilazione, concimazioni bilanciate e riscaldamento dei tunnel: tali tecniche consentono una considerevole riduzione degli attacchi di muffa grigia e di peronospora. La migliore efficacia antibotritica è stata ottenuta con l'impiego della miscela procymidone + thiram a cadenza settimanale, che non ha però consentito una soddisfacente difesa dagli attacchi di peronospora quando si è operato in condizioni favorevoli al patogeno. Le condizioni ambientali sfavorevoli a muffa grigia e peronospora non sono risultate tali per il mal bianco (Erysiphe sp.).

Note

Lavoro eseguito con un contributo del Ministero dell'Agricoltura e Foreste. progetto finalizzato: Lotta biologica e integrata. Sottoprogetto: colture protette

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.