Giornate Fitopatologiche 1996

S. Cristiana di Numana (AN) - 22-24 aprile 1996

Rilievi sull'attività  di diserbanti residuali e di post-emergenza impiegati nel sottofila del vigneto

Capitolo “Malerbe ” - volume primo - pag. 397-404

Autori: M. Bovio, G. Gay Eynard, A. Morando

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Accedi con Google

In caso di utilizzo del social login, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

L'inerbimento dell'interfilare con interventi meccanici di contenimento delle infestanti si sta sempre pi๠affermando anche nei vigneti collinari ad alta densità  d'impianto, dove il problema della sriscia sottofila rimane difficile specialmente se il ceppo della vite è corto (30-40 cm). Dal 1993 al '95 sono state saggiate diverse soluzioni proprio per contenere l'accrescimento in corrispondenza della fascia vegeto-produttiva della vite, prendendo in considerazione il glufosinate, il glifosate trimesio e il glifosate, quest'ultimo sia da solo sia in associazione a un erbicida residuale (pendimetalin. isoxaben o oxadiazon) per aumentare nel tempo l'azione di contenimento delle infestanti, a confronto con ripetuti interventi mediante decespugliatere. Il risultalo atteso è stato comunque raggiunto e, fra gli erbicidi residuali, l'oxadiazon si è segnalato per la sua efficacia sul convolvolo.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.