Giornate Fitopatologiche 1998

Scicli e Ragusa 3-7 Maggio 1998

Lotta microbiologica al ricamatore Pandemis cerasana (HB) con un nuovo formulato a base di Bacillus Thuringiensis Aizawai

Capitolo “Fitofagi e fitomizi” - volume unico - pag. 263-268

Autori: M. Boselli , L. Caroli

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Nel biennio 1996-97 sono state condotte in Emilia Romagna quattro prove di lotta su pomacee contro la prima generazione della Pandemis cerasana utilizzando BIT0001 WDG, un nuovo formulato granulare a ase di Bacillus thuringiensis aizawai. Il prodotto sperimentale è stato messo a confronto con un prodotto di riferimento chimico, clorpirifos metile, e due biologici, Delfin e Lepinox, inseriti nei disciplinari di produzione integrata dell'Emilia-Romagna. BIT0001 WDG ha manifestato un'efficacia del 75-95%, statisticamente uguale al prodotto chimico, e una lunga persistenza di azione (almeno di 9 giorni), dimostrando di essere in grado, con due sole applicazioni, di difendere le produzioni da infestazioni medio-elevate del ricamatore.
Parole chiave: melo, pero, Pandemis cerasana, Bacillus thuringiensis, lotta microbiologica

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.