Giornate Fitopatologiche 2002

Baselga di Pinè (TN) 7-11 aprile 2002

Attività  di antagonisti nei confronti di Pythium splendens su melone.

Capitolo “Funghi, batteri, virus” - volume secondo - pag. 489-490

Autori: L. De Vero, R. Roberti

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Sono stati condotti due esperimenti di serra sull'attività  di antagonisti su melone nei confronti di Pythium splendens, agente di marciumi di pre- e post-emergenza su diverse piante in semenzaio. Nelprimo sono stati saggiato Gliocladium roseum 47, Trichoderma atroviride 312 e T. longibrachiatum 9, nel secondo anche Bacillus subtilis e il formulato Trichodex. Gli antagonisti ed il patogeno sono stati somministrati nel terreno. G. roseum 47 e T. atroviride 312 hanno contrastato i marciumi in entrambi gli esperimenti. Nel secondo esperimento, B. subtilis ha mostrato l'efficacia migliore. Tra gli antagonisti fungini ed il patogeno è stato dimostrato un tipo d'interazione diretta per contatto fisico e dovuta a metaboliti non volatili.
Parole chiave: microrganismi antagonisti, Pythium splendens, melone, lotta biologica.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.