Giornate Fitopatologiche 2018

Chianciano Terme (SI) - 6-9 marzo 2018

CONTROLLO DELLA MUFFA GRIGIA DELLA VITE (BOTRYTIS CINEREA) ATTRAVERSO L'IMPIEGO DI UN FORMULATO A BASE DI EUGENOLO, TIMOLO E GERANIOLO

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi con Google


Sei un nuovo visitatore?

Registrati gratis

Nel quadriennio 2014-2017, in prove sperimentali nei confronti della muffa grigia della vite (Botrytis cinerea), è stata saggiata la miscela pronta delle sostanze attive eugenolo, timolo e geraniolo (3Logy). Le prove sono state eseguite su vitigni sensibili in diversi areali italiani dove la muffa grigia è particolarmente aggressiva, impiegando il formulato 3Logy principalmente durante la maturazione del grappolo. Questo posizionamento trova ragione nel fatto che il prodotto è esente da livelli massimi di residuo. I risultati riportati nel presente lavoro dimostrano come la miscela consenta una soddisfacente difesa antibotritica della vite sia quando viene applicata in monosuccessione durante tutte le fasi di sensibilità alla malattia sia quando viene inserita in strategie che prevedono l'utilizzo di fungicidi chimici tradizionali. Il formulato è risultato sempre perfettamente selettivo su tutte le cultivar saggiate.

In questa relazione

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2020)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.