Giornate Fitopatologiche 1980

Siusi (Bz) 22-24 gennaio 1980

Il ruolo delle malattie della dinamica delle popolazioni di lobesia botrana den.e Schiff (Lepidoptera; Tortricidae) e la loro importanza pratica.

Capitolo “Nuovi indirizzi di Difesa” - volume primo - pag. 441-448

Autori: A. Bertaccini, A. Brunelli , K.V. Deseö, F. Marani

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

In vigneti dell'Italia settentrionale è stata trovata su larve di Tignoletta dell'uva (Lobesia botrana Den. & Schiff.) una malattia da virus mai segnalata per questo lepidottero. Da ricerche condottein laboratorio con l'ausilio del microscopio elettronico è emerso che nel corpo delle larve malate, particolarmente nell'intestino medio, era presente il "virus della poliedrosi citoplasmatica" (CPV) talvolta associato a microsporidi. Dalle osservazioni effettuate in laboratorio e in campo sembra che il CPV svolga un ruolo importante nella dinamica delle popolazioni e delle infestazioni di L.botrana. E' probabile che il CPV sia fra le cause della scarsa correlazione fra il numero di maschi catturati con le trappole sessuali e il grado dell'infestazione larvale.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.