Giornate Fitopatologiche 1980

Siusi (Bz) 22-24 gennaio 1980

Prove di lotta contro "Plasmopora viticola" in Friuli nel 1978-79 con l'impiego di principi attivi ad azione di contatto e sistemica

Capitolo “Anticrittogamici ” - volume secondo - pag. 491-498

Autori: P.L Carniel, S. Micolini

Accedi o registrati per scaricare la relazione in PDF

Inserisci i tuoi dati per accedere

Non ricordi la password?

Accedi utilizzando un tuo account social

Continua con Facebook Accedi con Google

In caso di utilizzo dell'autenticazione Faceboook o Google, Image Line riceverà dal social network solo i dati necessari alla registrazione


Sei un nuovo visitatore?

Registrati ora

Nel 1978 è stata realizzata nel Friuli una prova di lotta contro "Plasmopara viticola" con impiego di formulati a p.a. diversi ad esclusiva azione di contatto, irrorati alla fine del periodo di incubzione della crittogama: si è avuto conferma che il "Curzate" - abbinato a ftalimidici o mancozeb e rame - dimostra un'azione antiperonosporica pi๠marcata, con valori statisticamente significativi, rispetto a prodotti standard a base unica di ftalimidici e metiram.
Nel "˜79 il confronto è stato impostato tra queste miscele con il "Curzate", impiegate con l'usuale calendario, e formulati sperimentali ad azione sistemica endoterapica, irrorati a cadenze quindicinali; non essendosi verificate condizioni favorevoli allo sviluppo del patogeno, assente in tutte le tesi, non è stato possibile rilevare alcun dato utile.

Stai cercando una relazione in particolare?

Con la ricerca avanzata puoi filtrare per titolo, anno, autore e coltura.

Vai alla ricerca avanzata

Suggerimenti? Pensi che le informazioni riportate in questa pagina siano da correggere? Scrivici per segnalare la modifica. Grazie!

I nostri Partner

I partner sono mostrati in funzione del numero di prodotti visualizzati su Fitogest nella settimana precedente

Fitogest® è un sito realizzato da Image Line®
® marchi registrati Image Line srl Unipersonale (1990 - 2019)

Utilizzare i prodotti fitosanitari con precauzione. Prima dell'uso leggere sempre l'etichetta e le informazioni sul prodotto. Si raccomanda di porre la dovuta attenzione alle frasi ed ai simboli di pericolo che compaiono nell'etichetta ministeriale.